Aprire gli occhi del cuore

Tante volte capita di avere intuizioni, o semplicemente di capire l’altrui percorso, prima che l’altra persona, il soggetto dell’intuizione, abbia compreso cosa le/gli stia succedendo.

E capita anche che, anche se glielo dici in prosa, in rima, cantando, con calma, con amore… passano i mesi, le settimane, prima che lei/lui capisca.. .. prima che la consapevolezza le/gli giunge finalmente al cuore. Non ci riesci con l’amore, figuriamoci arrabbiandoti, alzando la voce, o sbattendo la porta.

Quante volte diciamo “te l’avevo detto io!”, stile Quattrocchi…

Invece questa volta no, non lo dico, e anzi ringrazio per la raggiunta consapevolezza di questa persona, a me cara…

Ha infatti consapevolizzato, dopo mesi di agonia interiore, passando per un periodo di depressione, quello che da più parti le si diceva… Quindi non solo io le cercavo di far capire quel suo lato ombra, ma davvero tante altre persone.

Però a volte… a volte… non vogliamo sentire chi ci sta vicino… e sentiamo di più, o ci arrivano meglio, magari i messaggi degli estranei: un terapeuta, magari un oroscopo azzeccato, come anche un articolo letto “a caso” su internet. Perché, forse, pensiamo, loro non sono nel giudizio, invece chi mi conosce mi sta dicendo quelle cose “brutte”, che non voglio sentire, perché conoscono il mio vissuto, e mi stanno giudicando, per cui mi chiudo a riccio, e preferiamo non sentire … piuttosto che aprire gli occhi del cuore.

Quindi, se abbiamo la fortuna di avere accanto delle persone che ci amano, a prescindere dai nostri lati ombra, e a prescindere da quello che ci dicono di brutto, prendiamoci del tempo per consapevolizzare queste cose che, secondo la nostra coscienza sono “brutte”, queste persone ci stanno dicendo.

Possiamo fare finta quanto vogliamo, ma l’anima prima o poi ci manderà dei segnali, forti, tanto quanto la nostra sordità. A questa persona a me cara ha fatto giungere dei problemi al cuore, quindi fate voi…

Prima i nostri angeli ci mandano dei segnali chiari, attraverso appunto le persone vicine, le canzoni, gli articoli che leggiamo, le intuizioni.. Ma se non saremo pronti, se ci volteremo dall’altra parte disconoscendo quanto ci si dice.. rallenteremo il percorso del risveglio, fino all’ultimo forte segnale.

E allora ringraziamo questi segnali, anche se non così facili da elaborare.

E ringraziamo le persone che ci sostengono.

E gli angeli.

Siamo così amati, così perfetti, così vicini.. che solo sfiorare questo pensiero, il cuore esonda di gratitudine.

Oggi, giornata importante, fondamentale, per il Risveglio, mi auguro che la consapevolezza collettiva faccia un balzo in avanti, verso l’Unità, l’Amore, la Speranza.

Siamo pronti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...