Cerimonia Luna Nuova in 9 fasi

luna nuovaCome tanti, sono molto sensibile alla luna e stamattina ho cercato su internet cosa fare per celebrare la Luna Nuova che da noi in Italia capita proprio oggi. Quello che segue è una lista di cose che non vedo l’ora di fare, e le condivido per chi avesse piacere di collegarsi alle energie feminine lunari di oggi.

  1. Preparazione: pulisci te stessa (con doccia/bagno di sale, ascolto in piena consapevolezza di musica sacra (*) e pulizia di tutto il corpo con incenso di salvia bianca o simili) e il luogo in cui terrai la cerimonia (con incenso di salvia bianca o simili)
  2. Usa degli oggetti che facciano riferimento ai quattro elementi:
    • una piuma o l’incenso per l’aria,
    • una conchiglia o una ciotola d’acqua per l’acqua,
    • una pietra o una manciata di terriccio per la terra
    • una candela (bianca o argentata per rappresentare la Luna) per il fuoco.
  3. Fai una “lista della gratitudine” per tutto ciò che hai già ottenuto
  4. Decidi le intenzioni della cerimonia. Il momento della Luna nuova è perfetto per sancire un nuovo inizio, trovare un nuovo amore, cominciare a guarire o rinnovare l’impegno nei confronti di una vecchia decisione. Scrivi qualche parola o frase che rifletta ciò che speri di ottenere con il rito
  5. Affermazioni: recita le tue intenzioni
  6. Pratica la meditazione della Luna Nuova: https://youtu.be/UB6IzOmYb9A
  7. Esegui un atto simbolico: 
    • Se vuoi trovare l’amore, metti della lavanda e del quarzo rosa in un sacchetto insieme a una descrizione del partner ideale. Scrivi anche il tuo desiderio e inseriscilo nel sacchetto.
    • Se vuoi lasciare andare qualcosa o qualcuno, scrivi su un foglio e quindi brucialo
    • Se vuoi bloccare una situazione o qualcuno che ti nuoce, scrivi su un foglio e ponilo nel congelatore
  8. Ringrazia le energie della natura, gli Angeli e il Signore e vedi I tuoi desideri e richieste esaudite.

Grazie Signore, grazie con tutto il mio cuore, con tutto il mio pensiero, con tutta la mia anima e con tutto il mio spirito, grazie ❤ ❤ ❤ 

Per la musica sacra (*) consiglio queste playlist su Youtube:

Il diario della gratitudine

Leggendo l’ennesimo interessantissimo articolo – SFORTUNA INCREDIBILE O DONI DAL CIELO? DIPENDE TUTTO DA NOI – pubblicato sul sito di Cammina nel Sole (chi non si fosse ancora iscritto alla newsletter.. correte!), mi imbatto in un lungo, all’inizio difficile, articolo.

Poi… la luce, e condivido con gioia:

Umore negativo + gratitudine positiva = ombra illuminata.

 Il dire “grazie” per semplice educazione non equivale alla vera gratitudine, certamente è un bel gesto, ma accade anche che sia una mera parola senza alcun sentimento dietro. La gratitudine viene dal cuore, provare gratitudine ha le qualità dell’umiltà e della resa, e se si applica nei momenti difficili, può illuminare l’oscurità.

Il diario della gratitudine è un esercizio giornaliero semplice ed efficace che consiste nell’annotare tre affermazioni relative al “sentirsi grati” che poi viene letto ad alta voce:

Sono grato a: (scrivi il nome di una persona e il motivo per cui ti senti grato nei suoi confronti).

Sono grato alla vita in questo momento perché: (scrivine la ragione).

Sono grato a me stesso perché: (scrivine il motivo).

Provatelo. Potreste rimanerne sorpresi.

Sembra semplice, no? Sono grata a…… sono grata perchè……. Io mi sono prefissata di farlo ogni giorno, e secondo me… sembra una tecnica davvero potente!

Buon lavoro anime belle! Buon risveglio!!!!!!! E buon weekend ❤

Ci ricordiamo della Legge dell’Attrazione?

ho voglia di scrivere

così a caso

a volte mi vengono delle cose in mente da condividere, ma poi non ho tempo, a casa non ho voglia, sto dedicando tutto il tempo che posso a me stessa, a lavoro nn riesco. Ora ho 10min ed è venerdì e non ci sta più la concentrazione sui numeri, I report, etc. etc.

è anche vero che ho ripreso a scrivere su un diario, tipo Smemo, come facevo a 15 anni. Chi non lo faceva?  🙂

Lo consiglia la Elisabeth (io le chiamo come se fossero mie amiche le varie “medium” “cartomanti” “veggenti” o “esperte dell’occulto”, come mi piace pensare a me – Doreen, Giuditta, Emmanuel…), perchè così si riesce a tenere traccia del proprio percorso, dei propri miglioramenti..

Non so voi, ma dall’inizio di questo 2015, che è voooolato, io sono cambiata parecchissimo. E’ volato, ma ha portato tanti di quei cambiamenti, interiori in primis, ma anche nella vita relazionale e nella consapevolezza soprattutto. Qualcuno si ritrova?

Dicono (i “saggi” :)) che questo 2015 sia stato un anno dove la consapevolezza comune si sia elevata più che mai. Il top c’è stato questo mese, proprio ora, all’11/11/2015, dove c’era un portale di energia, avete letto qualcosa? Se seguite questi “santoni” avrete scorto qualcosina…

E poi purtroppo sono arrivati gli attacchi di Parigi. Io dovevo fare festa quella sera, non so voi, ed ero in giro, e quando ho visto le immagini mi si è spento qualcosa dentro. E’ stato davvero duro realizzare quello che era successo. Mi chiedevo: ma come, 2 giorni fa, tutti in coro a mandare Luce, Amore e Pace all’Universo…. e mò succede sto casino? … 30 morti …. 60, 120, confusione, paura, ansia… Il giorno dopo è stato tutto più chiaro. La Luce, l’Amore, era talmente forte, che l’Ombra lo era altrettanto, e difatti ha colpito (bastarda). Molti la paragonano al mezzogiorno, questo momento attuale, a livello energetico, nel senso che le energie positive sono forti come quelle negative (le “forze del male”), e difatti a mezzogiorno la luce è fortissima, così come l’ombra che è in effetti scura scura. Questo pensiero mi ha rincuorato, perchè sapevo che sì sono presenti queste forze, ma queste sono diventate così forti perchè in contrapposizione ci siamo risvegliati in tanti! E in tanti stiamo mandando le nostre energie per il bene comune, non è una baggianata che si legge nei poster da propaganda politica, è una realtà e questo è bello saperlo.

E’ bello aumentare la propria consapevolezza. Anzi, condivido un aiuto che mi è stato donato da dei Maestri ad un corso, semplice e facile da usare: in caso di bisogno basta chiedere di migliorare la propria consapevolezza (chiedere a chi volete). E I dubbi, le incomprensioni, le incertezze svaniranno. Ovvio, potrebbe metterci un pochetto, e lì bisogna avere fede, eh… si chiede e si aspetta, senza fretta! Che “loro” lassù sanno quando siamo pronti e possiamo gestire il meglio che ci arriva.

Perchè il meglio arriva, sempre. Basta che lo desideriamo.

Guardate The Secret, se non lo avete ancora fatto, un documentario un pò fanatico ma che spiega alla perfezione come far funzionare la legge dell’attrazione… tutti ne parlano, ma pare “quella cosa lì… leggendaria… ma tu ci credi”? Ma voi vi ricordate? Ma voi la usate? Ma voi siete consapevoli che avete un potere enorme a vs disposizione? Ricordiamoci 2 o 3 cosine…

  1. esprimere gratitudine: ogni giorno al mattino e alla sera esprimi gratitudine per ciò che hai/sei (e sono taaante le cose che hai… su su fuori la lista! Qualche esempio? Una casa calda? Cibo salutare, vestiti, doccia calda, macchina, lavoro, amici, famiglia, 2 braccia e 2 gambe?  etc. etc.)
  2. desiderare il meglio per se stessi ed essere precisi: esprimi il desiderio (stile “genio della lampada”) cercando di essere il più precisi possibili, perchè se non sai quello che vuoi come puoi pretendere che ti arrivi qualcosa? Allora meglio essere dettagliati: ad esempio, desiderare di avere un aumento dello stipendio del 20%!
  3. visualizzare il desiderio, sentirsi nella macchina che si desidera, vedersi guidarla, immaginarsi I dettagli della macchina…
  4. avere fede, ovvero non demordere se non arriva già già il desiderio

Poi ricordo che Emmanuel Dagher (un altro stupendo essere sceso in terra per guidarci) ci dà maggiori indicazioni su come fare queste richieste…  ne avevo scritto a luglio.

Poi la gioia, la serenità, la pace interiore ci aiutano a fare tutto ciò.

E la meditazione ci aiuta a ottenere quest’ultima…. se torno in possesso dei miei file musicali, dove avevo ore e ore di musiche varie di meditazione, posso fare un post solo su quello, visto che magari non è così semplice per tutti. Io faccio meditazione mattina e sera, e ora sono arrivata a fare la meditazione in piedi, una forma di meditazione collegata alla pratica di Tai Chi che faccio giornalmente. Questo lo dico non per menarmela, ma per dire che magari posso dire 2 cosine se c’è bisogno di iniziare soprattutto.

Ho finito. Quando scrivo poco, e quando scrivo troppo.

Come sempre, spero sia utile, a 1, 2 , 3 persone, ora o fra un anno non importa.

E’ bella questa vita, ricordiamocelo (quando lo scrivo, lo scrivo anche per me). E’ dura nei momenti bui, ma abbiamo tanti aiuti,non siamo soli, ricordiamocelo!